METEO.IT
           

METEO.IT
 

Nuova PAC: approvato in CDM il decreto attuativo per i pagamenti diretti

Il Ministero delle politiche
agricole alimentari e forestali rende noto che è il Consiglio dei Ministri ha
approvato il decreto delle disposizioni attuative per la nuova Politica
agricola comune, completando così il quadro normativo necessario per l'avvio
della nuova programmazione dei fondi comunitari destinati al settore primario.



"Abbiamo fatto scelte non banali - ha dichiarato il Ministro Maurizio
Martina - nel contesto di una riforma della Pac
che non è quella che avremmo desiderato. Ora sarà importante il lavoro di
coordinamento con le Regioni, perché fino al 2020 abbiamo a disposizione 52
miliardi di euro con cui proiettare nel futuro il nostro modello agricolo.
Dovremo spendere bene e nei tempi stabiliti le risorse, perché gli sprechi non
sono più ammissibili. Stiamo lavorando anche su azioni concrete di
semplificazione proprio per andare incontro alle esigenze delle aziende
nell'ottimizzazione dell'utilizzo dei fondi Ue".



Sul sito internet del Ministero è stato pubblicato anche un vademecum per gli
agricoltori in cui sono illustrate tutte le novità relative ai Pagamenti
diretti che valgono per l'Italia circa 23 miliardi di euro nel periodo
2015-2020.

Fonte: MiPAAF










ORGANIZZAZIONE PRODUTTORI CARNE PIEMONTE S.C.C. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento