METEO.IT
           

METEO.IT
 

ASPROCARNE AD AGRIUMBRIA PER PRESENTARE L'SQN

Si svolgerà venerdì 1° aprile all'interno della rassegna nazionale "Agriumbria", un importante convegno dal titolo "Carne bovina, al via l'SQN". Titolo eloquente che preannuncia la nascita del nuovo Sistema di Qualità Nazionale in zootecnia, per dare "un nome" alla carne prodotta in Italia, con un marchio che la distingua, per rilanciare l'allevamento e stabilire una collaborazione anche con altri settori, in particolare quello del latte, per fronteggiare le sfide del TTIP e la revisione della nuova PAC 2020.

Asprocarne sarà presente con una delegazione rappresentata dal presidente Roberto Buratto che avrà il compito di introdurre i lavori in qualità di vicepresidente del consorzio "L'Italia Zootecnica", che organizza l'evento in collaborazione con la rivista "L'informatore zootecnico".


Numerosi i relatori e tutti di alto profilo, a cominciare dal rappresentante del Ministero dott. Giovanni di Genova, che sta seguendo in prima persona l'iter burocratico del decreto attuativo. Saranno presenti poi il prof. Samuele Trestini dell'Università di Padova, il prof. Angelo Frascarelli dell'Università di Perugia e il direttore del consorzio "L'Italia Zootecnica" Giuliano Marchesin. Modererà gli interventi il dott. Giorgio Setti, caporedattore de "L'informatore zootecnico". E' stato invitato all'evento, in rappresentanza del Ministro Martina, il viceministro Andrea Olivero.

Di seguito il programma dettagliato del convegno.

 








 




ORGANIZZAZIONE PRODUTTORI CARNE PIEMONTE S.C.C. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento